Importazioni mascherine anti Covid-19 in Europa: Italia al terzo posto
info@generalmarketing.it

Importazioni mascherine anti Covid-19 in Europa: Italia al terzo posto

Importazioni mascherine anti Covid-19 in Italia: i numeri e il nostro contributo.

Rispetto al primo semestre del 2019, il valore delle importazioni in Europa di mascherine protettive è cresciuto drammaticamente, dagli 800 milioni di euro, al 14 miliardi, un incremento percentuale del 1800%.

Oltre il 90% delle mascherine vengono importate dalla Cina, che vede una crescita significativa della sua quota di mercato nelle importazioni, visto che nello stesso periodo del 2019 da lì veniva importato solamente il 62,3% delle mascherine.

Numeri che testimoniano il fatto che la pandemia ha cambiato radicalmente anche l’approccio al prodotto: prima le mascherine venivano indossate da professionisti e personale medico, oggi sono entrate a pieno titolo nella quotidianità di ogni cittadino.

 

Quali prodotti igienizzanti personalizzati puoi trovare?

Primo piano su mani di donna che utilizza gel igienizzante mani   Packaging colorato di salviette igienizzanti mani Fullcustom   Mani di una donna che utilizzano una penna spray antibatterica  

GEL IGIENIZZANTE MANI

 

SALVIETTE IGIENIZZANTI FULLCUSTOM

 

PENNE IGIENIZZANTI

 

L’Italia, nella classifica delle importazioni di mascherine in Europa, si posiziona terza dietro alla Germania, in grado di spendere oltre 4 miliardi di euro, e alla Francia, con un esborso di 3.4 miliardi.
Dietro l’Italia si posizionano la Spagna, con una spesa di 1.4 miliardi di euro, nonostante la situazione drammatica nel Paese iberico nella prima ondata di Covid-19, e l’Olanda con “soli” 833 milioni di euro spesi in importazione di mascherine.

Come detto, il grosso delle importazioni di mascherine protettive anti Covid-19, proviene dalla Cina, con il 92,3% della quota di mercato, a seguire vediamo provenire le mascherine dal Vietnam (1.9%), da Hong Kong (1,2%), dal Regno Unito (0,7%), dalla Turchia e dalla Tunisia entrambe con una quota dello 0,7% al pari dell’Inghilterra.

Quel che stupisce sono i dati di spesa pro capite per ogni Paese membro dell’Unione Europea, se si pensa che chi ha speso di più è il Lussemburgo, Paese in cui è in atto una politica di ampia distribuzione di mascherine protettive ad opera del Governo.

Conti alla mano, con i 76 milioni di euro spesi dal Lussemburgo in importazioni di mascherine protettive anti covid-19, possiamo stimare una spesa di 121 euro per cittadino.

Mentre in Italia si stima una spesa di 29 euro per cittadino.

Importare prodotti anti Covid-19 da Paesi Extra-UE.

Importare prodotti anti Covid-19, siano essi mascherine protettive o altri strumenti di protezione personale, prevede necessariamente la presenza di un partner qualificato che possa indirizzare scelte, trattative di prezzo e qualità dei prodotti importati, nel rispetto di tutte quelle che sono le normative attualmente in vigore in tema di prodotti per la protezione individuale.

Questo vuol dire avere una solida base di esperienza nell’import da Paesi extra-UE e in particolare dall’Estremo Oriente, oltre a relazioni doganali solide e certificate.

E’ altresì importante scegliere un partner che al momento della richiesta di mascherine protettive anti Covid-19 possa avere già a magazzino, nel nostro Paese, quantità di merce pronte per essere acquistate al miglior prezzo, frutto di attività di importazione avviate e già solide.

General Marketing, con alle spalle oltre 40 anni di attività nell’importazione di merci dall’estero, è un Operatore Doganale Autorizzato AEOC, ed è il partner strategico ideale per tutte le attività di import, comprese, se non soprattutto, quelle relative a dispositivi per la prevenzione Covid-19 e la sanificazione degli ambienti.

 

Print
84

Categorie

Articoli recenti

Regole Green Pass, i dpi dispositivi di protezione individuale in azienda

Regole Green Pass, i dpi dispositivi di protezione individuale in azienda Read more

Innanzitutto una premessa: l’articolo di questo blog non può, né vuole sostituirsi agli organi ufficiali preposti, e dunque qualunque informazione va verificata in base a eventuali nuovi DPCM e direttive del governo e del Ministero della Salute, in base all’andamento della curva epidemiologica, alle scelte di misure contenitive e all’utilizzo dei dpi dispositivi di protezione individuale che il Consiglio dei ministri, Parlamento o Regioni adotteranno.

La prevenzione da Covid-19 in ufficio e nei luoghi di lavoro

La prevenzione da Covid-19 in ufficio e nei luoghi di lavoro Read more

La prevenzione da Covid-19 in ufficio e nei luoghi di lavoro non è di certo “passata di moda” con l’allentarsi delle misure da Covid-19, tutt’altro, come abbiamo avuto modo di dire molte volte, la guardia dovrà rimanere alta perché i contagi non tornino ad aumentare.

Smart Working – tutti i prodotti indispensabili

Smart Working – tutti i prodotti indispensabili Read more

In questo articolo vedremo gli strumenti e i gadget indispensabili per essere più produttivi anche lavorando da casa: prodotti che l’azienda può mettere a disposizione dei propri dipendenti in smart working per aiutarli nelle loro attività quotidiane.

Importazioni mascherine anti Covid-19 in Europa: Italia al terzo posto

Importazioni mascherine anti Covid-19 in Europa: Italia al terzo posto Read more

Crescono le importazioni di mascherine anti Covid-19 in Europa e in particolare in Italia, secondo la classifica stilata da Eurostat, il nostro Paese si posiziona terzo con una cifra che si prevede possa aggirarsi intorno ai 1,750 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2020. Vediamo nel dettaglio.

1234567